Notizie

Home > Notizie Più WiFi per tutti con il contributo dell'Unione Europea

Più WiFi per tutti con il contributo dell'Unione Europea

Più WiFi per tutti, cittadini e turisti, grazie al

Il Parlamento Europeo ha lanciato un’iniziativa per sostenere gli enti pubblici locali: il progetto WIFI4EU. Questo progetto è nato per dotare di servizio WiFi pubblico le zone comunali che ancora non lo hanno.

L’Unione Europea metterà a disposizione 12 milioni di euro di investimenti per almeno 6000 – 8000 comunità locali.

La procedura di adesione sarà molto semplice: le candidature saranno da inviare online e i pagamenti effettuati con buoni.

I contributi saranno assegnati secondo la modalità “primo arrivato, primo servito” e solo 1000 Comuni in Italia potranno quindi accedervi.

Telemar è l’interlocutore perfetto per sviluppare il vostro progetto: realizziamo aree di diffusione wifi dal 2008 sia per enti pubblici che per aziende private, di medie e grandi dimensioni. La nostra rete wifiplaza copre più di 140 punti nelle Provincie di Vicenza, Verona e Treviso grazie alla fattiva collaborazione di una cinquantina di Enti Comunali. Abbiamo progettato e concretizzato la copertura wifi nel territorio del Comune di Vicenza, oltre ad aver realizzato per diverse Amministrazioni l’implementazione dell’infrastruttura per il Bando Veneto Free WiFi.

Chi può fare domanda?
Gli enti pubblici locali (comuni o gruppi di comuni) che intendono offrire il wi-fi nelle zone in cui non esiste ancora un'offerta analoga, pubblica o privata.
Cosa sarà finanziato?
Saranno finanziati l’attrezzatura ed i costi di installazione; il beneficiario pagherà l’abbonamento ad internet e la manutenzione per almeno 3 anni.
Quali requisiti sono richiesti?
Le proposte dovranno riguardare zone in cui ancora non esiste un hotspot wifi pubblico o privato gratuito.
Quando bisogna presentare la domanda?
Il primo invito a presentare le proposte dovrebbe essere pubblicato alla fine del 2017 o inizio del 2018.
In che modo si otterrà il finanziamento?
I progetti saranno selezionati secondo l’ordine di presentazione delle richieste.

Notizie Telemar22 febbraio 2018 | Notizie
Condividi sui social:
Torna sopra