Assistenza tecnica

Iperconvergenza

Infrastruttura it con architettura basata su software che integra, o fa convergere, risorse di calcolo, memorizzazione, networking e virtualizzazione rendendole disponibili su hardware di base

Per iperconvergenza si intende una infrastruttura it con architettura basata su software che integra, o fa convergere, risorse di calcolo, memorizzazione, networking e virtualizzazione rendendole disponibili su hardware di base.

L'iperconvergenza nasce dal principio della convergenza, concetto che si sta diffondendo nel mondo IT in questi ultimi anni. In questo modo si ottiene un’ulteriore maggiore semplicità d'uso: tutto ciò che serve, inclusi hardware, software, server, storage, software di virtualizzazione, rete, gestione deduplica e compressione è totalmente integrato e riunito in un'unica soluzione.

Tutto è gestito da un unico fornitore e con un solo software.

Ogni nodo è un piccolo datacenter che gestisce i suoi carichi di lavoro, le sue reti per far comunicare le macchine virtuali tra di loro e la sua area di archiviazione dati, ma è quando i nodi vengono connessi tra di loro che si vede il meglio dell’iperconvergenza:

  • Amministrazione semplificata:
    Ogni nodo viene visto come una risorsa computazionale a disposizione dell’intera infrastruttura per cui non c'è bisogno di preoccuparsi di dove siano dislocate le macchine virtuali. In una infrastruttura iperconvergente i carichi di lavoro vengono automaticamente assegnati al nodo che offre le risorse più idonee e spostati su altri nodi se le esigenze dovessero cambiare.
  • Storage più efficiente:
    L'area di storage di ciascun nodo viene aggregata a quella degli altri nodi per creare uno storage unico e condiviso tra tutti i nodi. E' così possibile creare aree di storage che superano i limiti fisici delle appliance. Ciascun nodo se equipaggiato con storage SSD ottimizza lo storage muovendo i blocchi di dati che vengono più frequentemente usati sullo storage più veloce fornendo prestazioni difficilmente raggiungibili da acceleratori di storage esterni.
  • Gestione reti automatizzata:
    Non è più necessario pianificare reti di interconnessione ridondate tra storage e server in quanto non sono più necessarie. E' sufficiente collegare i nodi agli switch ed automaticamente gestiranno i metodi più efficienti per comunicare.
  • Massima resilienza:
    Visto che i dati vengono replicati su più nodi, in caso di guasto, i tuoi carichi di lavoro verranno presi in carico automaticamente dagli altri nodi senza alcuna perdita di dati. Una volta riparato o sostituito, il nodo verrà reintegrato nel pool di risorse e gli verranno attribuiti i carichi di lavoro più adatti alla sua configurazione. Ogni macchina virtuale può essere configurata per essere replicata 2 o più volte su cluster locali o remoti per garantire il massimo della resilienza.
  • Scalabilità senza problemi:
    Hai bisogno di più risorse computazionali o di storage? E' sufficiente aggiungere un altro nodo e l'infrastruttura iperconvergente farà il resto. E' possibile aggiungere nodi con configurazioni diverse a seconda delle esigenze.

Assistenza

In queste pagine potete trovare la risoluzione dei quesiti di carattere tecnico più frequenti. Navigate all'interno delle F.A.Q., troverete un elenco delle problematiche poste abitualmente al nostro Helpdesk, insieme alle risposte corrispondenti.
Altrimenti potete contattarci anche con queste modalità:
Area riservata - My Telemar
dal sito su l'area My Telemar
Helpdesk
scrivendo a
helpdesk@telemar.it
Numero verde per info commerciali: Numero 800 222 800